Il custode dell'uomo
Il computer supremo che veglia sul pianeta Armonia ha paura. Ma non è esattamente la
sensazione che potrebbe provare un qualunque essere umano. Infatti, si tratta solo di una
macchina che trae energia dal sole, ricava informazioni dai suoi satelliti, dalla sua
memoria e dalle menti di mezzo miliardo di esseri umani. Eppure conosce la paura, lo
strano presentimento che le cose possano sfuggire al suo controllo, che non possa più
esercitare la stessa influenza sul mondo come è accaduto in passato. In altre parole,
quella che prova è la paura della morte. Ma non della propria, perché il computer supremo
non possiede un段ndividualità e non si preoccupa affatto della propria esistenza. L置nica
cosa che conta è la missione per cui è stato programmato milioni di anni fa: essere il
custode dell置manità sul pianeta Armonia. Ma se non si dimostrerà all誕ltezza del suo
compito, allora senz弛mbra di dubbio l置manità si ritroverà ancora una volta condannata a
fronteggiare il suo peggior nemico, l置nico che possa annientarla definitivamente
Viviani