Antologia del Bicentenario n. 1
Eccomi qui con un nuovo volume, un'antologia che raccoglie i miei ultimi undici racconti di
fantascienza (1), ed eccomi anche a riflettere non senza sbigottimento che da quando ho
cominciato a scrivere e a pubblicare sono passati esattamente tre ottavi di secolo (2).
Non c'è male per uno che si considera... non giovanissimo, questo no, ma diciamo...
ancora nel fiore degli anni. Questi anni, del resto, debbono sembrare più numerosi ai lettori
che a me, ed è naturale che man mano che passano, e che la mia produzione continua
ininterrotta, sorgano nel pubblico certi sospetti. Poche settimane fa, per esempio, stavo
firmando dei libri miei a una fiera del libro, e tra le gentili frasi che mi sono state rivolte,
ricordo questa: Ma come? Lei è ancora vivo? Non ci posso credere! . E quest'altra: "
Ma possibile che tutti quei libri lei li abbia scritti da solo? Non sarete due o tre sotto lo
stesso nome, per caso? " . Be', mi dispiace se la mia sovrabbondante produzione rende la
cosa incredibile, ma posso darvi la mia parola d'onore che: primo, sono una sola persona;
e secondo, sono ancora vivo.
ISAAC ASIMOV
1) Abbiamo diviso l'Antologia in due parti., di cui la seconda uscirà nel numero 738.
(N.d.R.)
(2) Trentasette anni e mezzo. Il primo racconto di Asimov uscì nel 1939, sulla rivista
Amazing , (N.d.R.)
Tellini