Le correnti dello spazio
Di Isaac Asimov si può dire che il suo stesso nome è un classico. In tutto il mondo, anche chi
non legge fantascienza ha perlomeno sentito parlare di lui, e a lui anzitutto si avvicina il
profano che vuole farsi unidea di questo genere letterario. Tanta celebrità è ampiamente
meritata: narratore generi abilissimo costruttore di trame, Asimov da sempre qualcosa di più.
Inventa un pianeta dove si fabbrica un tessuto prezioso, unico nella Galassia; ma lo colloca
su uno sfondo di lotte grandiose, dove è in gioco la vita di cinquecento milioni di esseri
umani. Cè un diabolico intrigo politico-poliziesco, dove però risulta decisivo un bacio rubato a
una ragazza aristocratica. Ce una sonda psichica, arma crudele che distrugge la memoria; e
cè, dietro la rete degli imperi e dei mondi, il lento fluire di una minaccia cosmica, annidata
nelle vaste correnti che da sempre percorrono la Galassia.
Tellini